Speciale GoodBook/Intervista a Leonardo Malaguti

L'editore del mese | Intervista a Leonardo Malaguti, scrittore   Per la rubrica "Editore del mese" dedicata a Exòrma Edizioni, ho intervistato il giovane autore Leonardo Malaguti, in libreria con il suo romanzo d'esordio Dopo il diluvio. Giovanissimo autore, classe '93, ti dedichi alla scrittura e alla sceneggiatura oltre che alla regia. È indubbio che il romanzo, finalista al Premio … Continua a leggere Speciale GoodBook/Intervista a Leonardo Malaguti

Annunci

Un dolore lungo una vita/Il primo Dio

"Il dolore deve essere la cosa più importante della mia vita." Se vi dicessi che uno dei maggiori scrittori statunitensi di inizio '900 è italiano? Sono certa che il nome di Emanuel Carnevali sia ai più sconosciuto, e lo è stato anche per me fino a qualche mese fa, quando D editore ha deciso di … Continua a leggere Un dolore lungo una vita/Il primo Dio

Ritrovare se stessi/A caccia nei sogni

Come fratelli cresciuti insieme, affrontarono la questione serissima dei genitori che si comportano in modo bizzarro e dei figli che cercano di reagire come meglio possono. Se in La fine dei vandalismi Tom Drury ha poggiato lo sguardo su una umanità tanto variegata, A caccia nei sogni ci permette di conoscere meglio le vite di … Continua a leggere Ritrovare se stessi/A caccia nei sogni

Sappiamo accettare?/La madre di Eva

Sono qui Eva, sono accanto a te. Sono seduta nel corridoio freddo di fianco alla sala operatoria, dove tu sei sdraiata, nuda, per l'ultima volta donna, bambina, femmina. Non mi senti e non mi vedi ma sono qui. Non ti lascio. Ho promesso che ci sarei stata fino alla fine e sono qui. Ti ho … Continua a leggere Sappiamo accettare?/La madre di Eva

Bonjour tristesse/L’angolo del mondo

La storia di Marian è il racconto di una solitudine profonda che, solo per brevi momenti, diventa meno acuta grazie alla scintilla di un amore improvviso, adolescenziale e tumultuoso. La conosciamo in un periodo della vita in cui ha perso la madre, suo baluardo, suo esempio, frequenta senza impegno il suo ex compagno e insegna … Continua a leggere Bonjour tristesse/L’angolo del mondo

Nati sotto una cattiva stella/Mapocho

La morte è una menzogna, Fausto. Mi sono strappato gli occhi eppure vedo ancora. Non c'è via d'uscita, sono fregato. Nascere a Santiago, nel sud del mondo, significa nascere sfigati. La Bionda lo sa, ricorda quando la nonna, con i suoi gatti, pregava la vergine ma questa era sempre girata dall'altra parte, offriva loro il … Continua a leggere Nati sotto una cattiva stella/Mapocho

Sei speciale, Maria/La figlia femmina

«Allora Abramo stese la mano e prese il coltello per immolare suo figlio. Ma l’angelo del signore lo chiamò dal cielo e gli disse: “Abramo, Abramo! Non stendere la mano contro il ragazzo e non fargli alcun male! Ora so che temi Dio e non gli hai rifiutato tuo figlio, il tuo unico figlio”. Maria … Continua a leggere Sei speciale, Maria/La figlia femmina

Chi ben comincia… il lunedì

Sogno raramente. E se mi capita, mi risveglio di soprassalto in un bagno di sudore. In questi casi, poi, mi abbandono nel letto e medito sul potere magico e inesorabile delle notti aspettando che il cuore si calmi. Da bambina, o da ragazza, non facevo sogni, né belli né brutti, è la vecchiaia che mi … Continua a leggere Chi ben comincia… il lunedì

Chi ben comincia… il lunedì

I Il canto dell'amputata "Amor Omnia Vincit" - l'amore vince tutto - aveva scritto sulla copertina della cartelletta marrone, quella che contiene i tre quaderni; sopra, a lettere più grandi, in stampatello, c'era il titolo, LIBRO DELLE DOMANDE. Come se si dovessero testare due atteggiamenti: quello sopra energico, ottimista e del tutto neutrale, quello sotto … Continua a leggere Chi ben comincia… il lunedì

Chi ben comincia… il lunedì

Il ventiquattro dicembre, per tutto il giorno, i figli del consigliere sanitario Stahlbaum non avevano assolutamente avuto il permesso di entrare nel salottino e tantomeno nell'attiguo salone. Fritz e Marie sedevano rannicchiati in un angolo della stanza sul retro; si era fatto buio e loro si sentivano venire i brividi perché, com'era tradizione la vigilia … Continua a leggere Chi ben comincia… il lunedì