Tolstoj tra romanzo e vita privata/La felicità domestica

"Ma la nostra vita non riuscì però inferiore ai nostri sogni. Non austerità di lavoro, compimento del dovere, sacrificio di se medesimi, vita per gli altri – quello insomma che io immaginavo da fidanzata; al contrario, c’era un solo egoistico sentimento di amore l’uno per l’altro, un desiderio di essere amati, una costante giocondità senza … Continua a leggere Tolstoj tra romanzo e vita privata/La felicità domestica

Annunci

Inferno in Messico/Terra bruciata

"Alcuni dicevano: ci hanno fregato... siamo spacciati... altri volevano parlare ma non dicevano niente... sembrava che pregassero o masticassero le parole." L'elezione di Trump ha gettato tutti nello sconforto e nella paura del futuro americano e mondiale. Una delle decisioni per me più discutibili del nuovo presidente è quella di costruire un enorme muro al … Continua a leggere Inferno in Messico/Terra bruciata

Il coraggio di sparire/A proposito di Majorana

«Sparire. Non era la prima volta che mi sentivo prendere da un impulso del genere. Sparire per non dover più affrontare gli ordini del capo, le umiliazioni, dei colleghi e gli assurdi progetti matrimoniali imbastiti da Ana, la mia fidanzata. Sparire come segno di vittoria sugli impegni e i problemi, di liberazione, del dissolversi di … Continua a leggere Il coraggio di sparire/A proposito di Majorana

Ritrovare se stessi/A caccia nei sogni

Come fratelli cresciuti insieme, affrontarono la questione serissima dei genitori che si comportano in modo bizzarro e dei figli che cercano di reagire come meglio possono. Se in La fine dei vandalismi Tom Drury ha poggiato lo sguardo su una umanità tanto variegata, A caccia nei sogni ci permette di conoscere meglio le vite di … Continua a leggere Ritrovare se stessi/A caccia nei sogni

Squarci di vite ordinarie/La fine dei vandalismi

Le dicerie possono durare a lungo a Grouse County oppure riproporsi ciclicamente, come le stagioni. Quando sento pronunciare la parola America la mia fantasia inizia a lavorare incessantemente. Non sono le grandi città ad attirarmi verso quel paese così tanto discusso, ma quei piccoli stati in cui, si dice, non ci sia nulla. L'Iowa fa … Continua a leggere Squarci di vite ordinarie/La fine dei vandalismi

Bonjour tristesse/L’angolo del mondo

La storia di Marian è il racconto di una solitudine profonda che, solo per brevi momenti, diventa meno acuta grazie alla scintilla di un amore improvviso, adolescenziale e tumultuoso. La conosciamo in un periodo della vita in cui ha perso la madre, suo baluardo, suo esempio, frequenta senza impegno il suo ex compagno e insegna … Continua a leggere Bonjour tristesse/L’angolo del mondo

Omologazione e intolleranza/Le ballerine di Papicha

Chi ha mai potuto creare una città così? Certamente un uomo che non ama né i colori, né il bianco, né il nero. "Il mondo di Algeri è un piccolo mondo, una tazzina di caffè." Amaro aggiungerei. Algeri come un mondo chiuso, come la descrizione di una qualsiasi nostra provincia in cui tutti si conoscono, … Continua a leggere Omologazione e intolleranza/Le ballerine di Papicha

Donna e santa/Santa Mazie

Santa Mazie io lo immaginavo diverso. Credevo che il personaggio a cui Jami Attenberg ha dato voce attraverso la sua scrittura fosse una donna diversa; fortemente credente, con una vita dedita al volontariato e uno stile di vita sobrio. Ho immaginato un romanzo che raccontasse proprio di questo, di opere caritatevoli. Ho trovato qualcosa di completamente inaspettato. La … Continua a leggere Donna e santa/Santa Mazie

Quanta, quanta guerra…

Mercè Rodoreda non la conoscevo. Grazie alla casa editrice ho potuto scoprirla nella sua ultima prova letteraria, scelta da me anche per la sobrietà della copertina, che sembrava fare contrasto con la trama. Mi aspettavo di trovarla la guerra, di leggere di morti, di sangue con un linguaggio più crudo e realistico. Invece ho dovuto … Continua a leggere Quanta, quanta guerra…

L’ebreo non smette mai di esserlo/Il nascondiglio

Autore: Christophe Boltanski Editore: Sellerio Traduttore: Marina Di Leo Pagine: 288 Genere: Narrativa Anno di pubblicazione: 2017 Letto grazie a Thrillernord Raccontare un evento storico importante non è mai facile. Narrare gli orrori della guerra e dei genocidi è una responsabilità. Boltanski nel suo romanzo d’esordio, che gli è valso la vittoria del Prix Fémina, … Continua a leggere L’ebreo non smette mai di esserlo/Il nascondiglio