Chi sono

14925366_10209990137646607_4977745241858813995_n

Mi chiamo Viviana Calabria e ho 25 anni. Perché sono qui? Perché amo leggere, da sempre.

Questo amore è nato diversi anni fa e ha continuato a crescere con gli anni, fino a quando ho deciso di aprire questo spazio. All’inizio credevo che curare un blog significasse per forza di cose pubblicizzare e recensire le opere self, ma ben presto ho capito che non era lo spirito giusto, almeno per me. Ho abbandonato per un po’ questo spazio anche a causa dell’università, ma non volevo che questa esperienza finisse e quindi sono tornata.

Sono laureata alla Magistrale in Editoria e scrittura, dopo una laurea in Editoria e pubblicistica, e il mio sogno è quello di lavorare immersa nei libri.

Ho fondato, insieme a tante altre persone, la libreria iocisto nel quartiere Vomero, a Napoli, nel 2014. Sono una socia volontaria. Mi occupo di tante cose: contatti con gli editori, soprattutto indipendenti, turni alla cassa, presentazioni (ho presentato, per esempio, Pascal Manoukian), ufficio stampa e laboratori per bambini. Da settembre 2016 organizzo un gruppo di lettura concentrato sui testi di case editrici indipendenti.

Libri letti fino a ora con il gruppo di lettura:

  • Morte di un uomo felice di Giorgio Fontana (Sellerio)
  • La forma fragile del silenzio di Fabio Ivan Pigola (Edizioni della Sera)
  • Riso nero di Sherwood Anderson (Cliquot)
  • I sette pazzi di Roberto Arlt (SUR)
  • La figlia femmina di Anna G. Dato (Fazi)
  • I signori della cenere di Tersite Rossi (Pendragon)

Ho iniziato a collaborare con il sito Thrillernord. Sono curatrice editoriale per la Milena edizioni.

Ho tanti progetti legati ai libri che vorrei realizzare ma vivo in una città poco aperta a questo genere di iniziative, quindi per ora le idee rimangono in testa e su carta sperando nel domani.

Annunci

2 pensieri su “Chi sono

    • Il gruppo di lettura è alla libreria iocisto di Napoli. Solitamente è un incontro al mese, oggi parliamo di “Breve trattato sulle coincidenze” di Domenico Dara. Il 7 febbraio però ci vediamo per parlare di “Neanche una parola d’amore”.
      Una volta scelto il libro dell’incontro successivo, il testo viene acquistato e letto e poi ci si incontra per discuterne.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...