Blogtour “Kids With Guns”

"Kids With Guns", esordio di Julien Cittadino, giovane artista torinese in arte Capitan Artiglio, è una graphic novel in cui si mescolano elementi provenienti dalla società industrializzata e altri che richiamano la preistoria, il western e il misticismo, con un risultato interessante e funzionale alla narrazione. Bravissimo disegnatore, attento ai particolari, ha saputo dare alle … Continua a leggere Blogtour “Kids With Guns”

Annunci

Vorrei essere sommersa dalla bellezza/ La leggerezza

«Per tentare di sopraffare questa impotenza, devo tornare all'inizio. Cos'è lo "spirito di Charlie" per me? È ridere dell'assurdità della vita, divertirsi insieme per non aver paura di niente, e soprattutto non della morte.» Intorno 11.30 del mattino del 7 gennaio 2015 a Parigi succede qualcosa. La libertà di espressione viene colpita. Il 7 gennaio … Continua a leggere Vorrei essere sommersa dalla bellezza/ La leggerezza

Vergogna e inferiorità/Il frutto della conoscenza

"Dunque la donna ha bassa autostima perché non ha un sesso, è bucata, e sente il richiamo di un pene che tappi le sue mancanze (spazi vuoti dove dovrebbe esserci un organo sessuale)." Sono convinta che sia fondamentale trovare il giusto modo per raccontare. Ogni genere letterario può far risaltare un elemento o uno stile … Continua a leggere Vergogna e inferiorità/Il frutto della conoscenza

Fanatismo e isolamento/Sacred Heart

Chi non ha mai immaginato una vita senza adulti, libera da regole e indipendente? Liz Suburbia costruisce la sua storia ad Alexandria, una immaginaria periferia americana costituita solo da giovani. Anche se la storia si concentra soprattutto sul personaggio di Ben Schiller, una giovane ragazza ebrea più chiusa in se stessa degli altri, più matura … Continua a leggere Fanatismo e isolamento/Sacred Heart

L’amara verità sulla vecchiaia/Rughe

"Un viso senza rughe è un cielo inespressivo, un pensiero superfluo." (Tahar ben Jelloun) Credo che, a prescindere da tutti i discorsi su cosa sia o meno letteratura e quali libri siano validi o da evitare, se un autore o un testo ti danno emozioni, ti rimangono dentro a distanza di tempo, ti scuotono, valgono … Continua a leggere L’amara verità sulla vecchiaia/Rughe

Tutta la verità sulla vita/Misdirection

Lucia Biagi, classe 1980, pubblica con Eris Edizioni il suo terzo lavoro, Misdirection. Il titolo rimanda agli illusionisti e alla loro capacità di distogliere l'attenzione del pubblico dal centro focale del numero. Lucia Biagi inserisce nella narrazione una piccola sfumatura di giallo, ma che in realtà vuole mostrare ben altro. Protagonista della graphic novel è … Continua a leggere Tutta la verità sulla vita/Misdirection

Tu sei il presente/Il piccolo Caronte

«È normale che mi venga da piangere?» «Le lacrime sono il miglior veicolo per definire una maturazione.» Il piccolo Caronte, volume della casa editrice Tunuè, è davvero un ottimo connubio tra testo e disegni. Ho avuto modo di leggere il primo lavoro di Sergio Algozzino, Storie di un'attesa, e apprezzarlo, ma questo mi ha davvero … Continua a leggere Tu sei il presente/Il piccolo Caronte

Smascherare la realtà/The party

Tomi Ungerer è un grande artista: scrittore e illustratore francese nato nel 1931, molto famoso per i suoi libri dedicati ai bambini. In America pubblicherà libri come "The Party" e "Fornicon", in cui troviamo una critica severa alla società, ai suoi vizi e alle scelte sessuali; una scelta che gli creerà non pochi problemi poiché verrà … Continua a leggere Smascherare la realtà/The party

La Cina attraverso gli occhi di un bambino

"Una vita cinese. Il tempo del padre" è il primo di tre volumi scritti da Li Kunwu e disegnati da P. Ôtié. È una graphic novel autobiografica. Li Kunwu è stato per molti anni disegnatore al servizio del partito ed è riuscito a creare un'opera potente, distruttiva, emozionante. È una storia profondamente intima e dolorosa; i suoi occhi di bambino riescono a trascinare il lettore nei grandi errori della storia, nella violenza che scaturisce anche dal tratto espressionista e caricaturale dei disegni. La figura del padre è sicuramente centrale: da segretario del partito, verrà tradito e mandato in un campo rieducativo, lontano della famiglia. La storia terminerà con la morte di Mao Zedong in una Cina profondamente cambiata.